Qual è la commissione di trading quando compro o vendo criptovalute?
Qual è la commissione di trading quando compro o vendo criptovalute? Qual è la commissione di trading quando compro o vendo criptovalute?

Qual è la commissione di trading quando compro o vendo criptovalute?

Bitvavo applica delle commissioni di trading sugli ordini eseguiti. Tali commissioni si basano su quanto segue:

  1. il tipo di ordine eseguito;

  2. la categoria di volume di trading in cui ti trovi.

Commissioni attuali

Puoi trovare le commissioni attualmente applicate da Bitvavo qui.

Tipo di ordine

Ecco le categorie in cui possono essere suddivise le commissioni applicate da Bitvavo.

  • Commissioni taker - Si applicano quando l'ordine viene eseguito immediatamente con uno degli ordini presenti nel book di negoziazione (ad esempio in tutti gli ordini a mercato).

  • Commissioni maker - Si applicano quando l'ordine non viene eseguito immediatamente ma viene aggiunto al book di negoziazione (ad esempio in tutti gli ordini con limite fino alla cancellazione con un prezzo limite che non ne consente l'esecuzione immediata).

Categoria di volume di trading

Esistono diverse categorie di volume di trading e ciascuna di esse ha i propri costi di transazione. Ciò significa che eseguire un ordine costa meno tanto più alto è il volume del trading che hai effettuato negli ultimi 30 giorni. Nelle impostazioni dell'account puoi trovare il volume delle transazioni che hai effettuato negli ultimi 30 giorni e le commissioni corrispondenti a tale volume.

Il volume delle transazioni viene calcolato ogni notte intorno all'1:00 UTC.

Esempio di commissione di trading

Supponiamo che tu voglia vendere 1.000 EUR di Bitcoin e che tale vendita avvenga con la commissione massima (taker) pari allo 0,25 %. 1.000 EUR * 0,25 % = 2,50 EUR di commissioni di trading. Questo significa che riceverai 997,50 EUR. I costi di trading vengono applicati direttamente alla transazione.

Arrotondamento

Il risultato della moltiplicazione fatta per il calcolo delle commissioni può avere varie cifre decimali e può essere necessario arrotondare l'eccedenza e includerla nelle commissioni. Bitvavo regola i pagamenti in euro fino a due cifre decimali e quelli in criptovaluta fino a otto cifre decimali. L'arrotondamento è tale per cui la commissione è sempre uguale o superiore a quella risultante dall'applicazione della percentuale di commissione stabilita per l'utente. Le commissioni legate all'arrotondamento sono calcolate sull'intero ordine e possono compensare e annullare altri arrotondamenti legati a più operazioni nello stesso ordine.

Ecco un esempio con una commissione dello 0,10 %: se acquisto 0,0331 BTC al prezzo di 4.951 EUR per BTC, il valore dell'ordine è di 163,8781 EUR al quale viene applicata una commissione pari allo 0,1638781 EUR (per un totale di 164,0419781 EUR). L'importo addebitato al saldo dell'utente è di 164,05 EUR. L'utente pertanto paga 0,1638781 EUR di commissione più 0,0080219 EUR dovuti all'arrotondamento (per un totale di 0,11719 EUR).

Domande frequenti

Perché il mio volume di trading è in calo?

Le categorie indicano le commissioni applicate in base al tuo volume di trading negli ultimi 30 giorni. Il volume può calare perché hai fatto meno trading rispetto al periodo compreso tra ieri e 31 giorni fa.

Questo articolo ti è stato utile?

Utenti che ritengono sia utile: 489 su 595