Perché ho ricevuto un'e-mail inattesa relativa a un tentativo di accesso non riuscito?
Perché ho ricevuto un'e-mail inattesa relativa a un tentativo di accesso non riuscito? Perché ho ricevuto un'e-mail inattesa relativa a un tentativo di accesso non riuscito?

Perché ho ricevuto un'e-mail inattesa relativa a un tentativo di accesso non riuscito?

Se hai ricevuto un'e-mail relativa a un tentativo di accesso non riuscito, ma non sei stato tu a farlo, significa che qualcun altro ha cercato di accedere al tuo conto. Ti preghiamo di seguire immediatamente questa procedura:

  1. Contatta Bitvavo
    Contatta subito Bitvavo inviando un'e-mail all'indirizzo support@bitvavo.com. Inserisci la parola "Urgente" nella riga dell'oggetto. Ci occuperemo della tua richiesta il prima possibile e (se necessario) bloccheremo il tuo conto.
  2. Cambia la password
    Anche se il malintenzionato non ha (ancora) accesso al tuo conto, ti consigliamo vivamente di cambiare la password. Per farlo, segui la procedura descritta in questo articolo o i passaggi illustrati sotto:
    1. Accedi al tuo conto Bitvavo.
    2. Fai clic sul tuo nome nell'angolo in alto a destra e seleziona "Settings" (Impostazioni).
    3. Fai clic su "Change password" (Cambia la password).
    4. Inserisci la password attuale e la nuova password.

  3. Attiva l'autenticazione a 2 fattori (se non lo hai già fatto).
    L'autenticazione a 2 fattori è una misura di sicurezza aggiuntiva, oltre alla password, per proteggere il tuo conto Bitvavo. Per attivare l'autenticazione a due fattori, segui la procedura descritta in questo articolo o i passaggi illustrati sotto:
    1. Accedi al tuo conto Bitvavo.
    2. Fai clic sul tuo nome nell'angolo in alto a destra e seleziona "Settings" (Impostazioni).
    3. Apri la voce "Security settings" (Impostazioni di sicurezza).
    4. Fai clic sul pulsante "Enable" (Attiva) accanto a "Two-Factor Authentication" (Autenticazione a due fattori).
    5. Inserisci la password.
    6. Scarica l'app Google Authenticator o Authy.
    7. Scansiona il QR code con Google Authenticator o Authy.
    8. Inserisci il codice visualizzato sul tuo telefono.

Seguendo questa procedura, potrai ridurre al minimo ogni potenziale perdita il prima possibile.

Questo articolo ti è stato utile?

Utenti che ritengono sia utile: 32 su 43