Qual è la commissione di trading quando compro o vendo valuta digitale?

Bitvavo applica commissioni di trading per gli ordini eseguiti. La vostra commissione di trading si basa su:

  1. Il tipo di ordine che si esegue.
  2. Il livello di volume di trading in cui vi trovate.

Di seguito trovate una panoramica completa.

VOLUME (30D)

TASSA TAKER

TASSA MAKER

€ 0+

0.25%

0.20%

€ 50 000+

0.24%

0.15%

€ 100 000+

0.22%

0.10%

€ 250 000+

0.20%

0.06%

€ 500 000+

0.18%

0.03%

€ 1 000 000+

0.16%

0.01%

€ 2 500 000+

0.14%

-0.01%

€ 5 000 000+

0.12%

-0.03%

€ 10 000 000+

0.10%

-0.05%

Tipo di ordine

Le tariffe di Bitvavo sono suddivise in categorie:

  • Tasse taker; queste sono applicabili quando il vostro ordine viene compilato immediatamente con uno degli ordini disponibili nel libro degli ordini (questo è sempre il caso degli ordini di mercato).
  • Tasse Maker; queste sono applicabili quando il vostro ordine non viene eseguito immediatamente, ma aggiungete liquidità al libro degli ordini (questo è sempre il caso con gli ordini limiti good till cancel che hanno un prezzo, in modo che non vengano eseguiti immediatamente).
Livello del volume di scambio

Ci sono diversi livelli di volume di scambio, ciascuno con costi di transazione diversi. Ciò significa che l'esecuzione degli ordini diventa più economica una volta che si è negoziato più volume negli ultimi 30 giorni. Potete trovare il volume delle vostre transazioni degli ultimi 30 giorni e la relativa tassa nel vostro conto alla voce 'Impostazioni'. Il volume delle vostre transazioni viene calcolato ogni notte intorno alle 01:00 UTC, o se premete il pulsante nel vostro conto sotto "Aggiorna le commissioni di trading".

Esempio di tassa di trading

Supponiamo che vogliate vendere un valore di €1000 di Bitcoin. Supponiamo che paghiate la commissione massima (taker) dello 0,25%. €1000 * 0,25% = € 2,50 di commissione di trading. Ciò significa che riceverete 997,50 euro. I costi di trading sono addebitati direttamente nella transazione.

Arrotondamento

Poiché la moltiplicazione di numeri con determinate cifre dopo il punto decimale porta ad un numero maggiore di decimali, potrebbe essere necessario arrotondare l'eccedenza e includerla come tassa di transazione. Bitvavo supporta i pagamenti in euro fino a 2 cifre dopo la virgola e per i pagamenti in valuta digitale per lo più fino a 8 cifre dopo la virgola. L'arrotondamento viene effettuato in modo che la tariffa sia sempre uguale o superiore alla percentuale di tariffa per l'account dell'utente. Le tasse dovute all'arrotondamento sono calcolate per l'intero ordine e possono annullare le tasse per altri riempimenti nello stesso ordine.

Ad esempio (0,10% di tassa): Acquisto di 0,0331 BTC al prezzo di 4951 euro per BTC = 163,8781 euro di costo, 0,1638781 euro di commissione (in totale 164,0419781 euro). L'importo dedotto dal saldo dell'utente è di €164,05. L'utente ha pagato 0,1638781 euro, e 0,0080219 euro per l'arrotondamento (totale 0,1719 euro).


How did we do?


Powered by HelpDocs

Powered by HelpDocs